di SARA ORLANDINI

 Oggi si festeggia il compleanno di uno dei più grandi musicisti della storia: Roger Waters. Cantautore, polistrumentista e compositore britannico fu uno deI membri fondatori dei “Pink Floyd”. Nacque a Great Bookham nella contea di Surrey il 6 settembre del 1943 e fin da bambino nutrì una grande passione per la musica; durante il periodo universitario londinese conobbe Nick Mason e Richard Wright con i quali fondò la band di “Another Brick in The Wall” nel 1965. Il gruppo riscosse enorme successo e se nel primo periodo Waters visse un po’ all’ombra dell’amico Syd Barrett, quando quest’ultimo lasciò la band, divenne il leader indiscusso. Uno degli album che riscosse più successo fu “The Dark Side of the Moon” che spopolò fra i giovani dell’epoca e che è ben noto ancora adesso a tutti quanti. Il cd stima 45 milioni di copie vendute e rimase per 25 anni nella classifica Billboard 2000. Nel 1979 uscì “The Wall”, il secondo lavoro in studio della band dal quale venne tratto anche un film: “Pink Floyd The Wall”. Per alcuni contenziosi con gli altri membri, Waters lasciò il gruppo e cominciò la propria carriera da solista nella quale collaborò con diversi artisti di fama internazionale tra cui anche Eric Clapton. Nel 1990 per festeggiare la caduta del muro di Berlino organizzò un concerto dove invitò cantanti e band molto celebri come gli Scorpions, Bryan Adams, Cyndi Lauper e Sinead O’Connor. Negli anni 2000 la carriera di Waters è ricca di concerti e manifestazioni a cui il musicista partecipa, ad esempio nel 2007 ha preso parte all’album “We All Love Ennio Morricone” in cui canta il brano “Lost Boys Calling” o dal 2010 al 2012 ha ripresentato interamente l’album “The Wall” in trenta concerti negli Stati Uniti e in Canada. Nel 2017 e 2018 è stato in tour con “Us and Them” passando anche per l’Italia, più precisamente al Lucca Summer Festival dove raccolse intorno ai 25.000 fan.