Spal-Lazio 2-5. SuperImmobile, monumentale e capocannoniere.

ROMA- Fiera del gol a Ferrara. Accade di tutto in Spal-Lazio. Tanti gol, tanto divertimento, un pò di batticuore, tanto Immobile (4 gol e 20 reti in campionato e meglio di Icardi), tantissime occasioni, anche un rigore, un bel pò di cartellini gialli, tanti ex giallorossi nelle fila della Spal e poi Tagliavento arbitro per nulla amato dai tifosi biancoclesti che hanno accompagnato la Lazio a Ferrara in più di 2000. La quaterna di Immobile è sicuramente la notizia più importante della giornata, non foss’altro per il sorpasso in classifica cannonieri nei confronti di Icardi in testa con 18 gol. Ora il capocannoniere è Ciro biancoceleste con i suoi 20 sigilli: una meraviglia. Con la larga vittoria di Ferrara  la Lazio mette paura all’Inter e alla Roma anche in relazione alla partita con l’Udinese da recuperare. Insomma tutto bello nel giorno dell’Epifania per i colori biancocelesti ma il comportamento della difesa non è piaciuto molto ad Inzaghi che in più occasioni ha strillato ai suoi ragazzi per l’atteggiamento ballerino della retroguardia. Poca cosa però di fronte alla mole di lavoro della squadra per mandare in gol Luis Alberto che apre le marcature e poi la goleada di Immobile. Dunque una grande giornata prima della sosta. Ora inevitabilmente è tempo di mercato. I tifosi aspettano riposte da De Vrij (rimane o ha deciso di andar via?) e poi l’imminente arrivo di Caceres e probabilmente qualche altra operazione in entrata ed in uscita. Non resta che attendere, nel frattempo è giusto festeggiare la larga vittoria di Ferrara ed i tanti gol di Ciro-nazionale!

MAURO CEDRONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *